TRIVELLAZIONI IN MARTESANA, DANILO RADAELLI (SXC) PRESENTA INTERROGAZIONE

ricerca_di_idrocarburi_in_martesana_150In merito al permesso di ricerca di idrocarburi n un’area che comprende ben 37 comuni in 5 diverse province (Bergamo, Cremona, Lodi, Monza Brianza e Milano), conferito dal Ministero dello Sviluppo Economico alla Società Mac Oil S.p.A., il capogruppo di Sinistra per Cernusco, Danilo Radaelli, ha presentato un’interrogazione al Sindaco di Cernusco e agli Assessori competenti per chiedere: 1) se l’Amministrazione comunale di Cernusco sul Naviglio, insieme agli altri enti locali interessati, sia stata coinvolta ed informata in merito al procedimento in corso; 2)  dove avranno luogo le indagini preliminari e in che località verranno realizzati i due pozzi esplorativi; 3) quali azioni ha intenzione di intraprendere o ha già intrapreso questa Amministrazione comunale per tutelare l’ambiente e la salute della cittadinanza.

Qui il testo dell’interrogazione.

Annunci

BUON ANNO SCOLASTICO!

Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull’età,  dopo l’estate porta il dono usato della perplessità, della perplessità… Ti siedi e pensi e ricominci il gioco della tua identità, come scintille brucian nel tuo fuoco le possibilità, le possibilità…

Francesco Guccini, Canzone dei dodici mesi

scuola-bambina-lavagna1Settembre, riaprono le scuole. Un momento di straordinaria emozione che coinvolge milioni di persone di tutte le età. Potremmo definirlo l’unico grande avvenimento collettivo in grado di formare una comune coscienza civile nel nostro Paese, scandire e articolare i tempi e gli spazi delle città, costruire la memoria e il futuro di singoli e comunità.  Persino il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca si è accorto di questo evento, dedicando al tema un pacchettino di misure dall’originalissimo titolo “l’istruzione riparte”! Speriamo che sia la volta buona e che i 400 milioni di euro promessi per l’edilizia scolastica, le assunzioni degli insegnanti di sostegno, le borse di studio e la lotta alla dispersione, non svaniscano come i fumi di quell’alcol dalla cui tassazione dovrebbero derivare la maggior parte degli stanziamenti… In questo nuovo inizio di anno scolastico, vogliamo fare gli auguri a chi torna sui banchi di scuola, a chi nelle aule ci entra per la prima volta, a chi ci sta dentro da una vita e a chi ci vorrebbe stare senza dover cambiare ogni anno destinazione! Auguri ai dirigenti-reggenti perché trovino finalmente pace, alle educatrici e agli educatori, anche loro lavoratrici e lavoratori, al personale ausiliario e amministrativo. Buona scuola e congratulazioni all’Assessore all’Istruzione Rita Zecchini, che ancora una volta, nonostante le polemiche, gli ostacoli e gli imprevisti, ha azzerato le liste d’attesa nella scuola dell’infanzia. Buon anno ai genitori che riscoprono la scuola grazie ai propri figli e ai figli che ameranno la scuola grazie ai propri genitori e agli insegnanti! Buon anno a chi a scuola ci arriverà a piedi, in autobus, in piedibus o in bici, insegnando al mondo intero che il mezzo e il fine devono andare a braccetto, senza giustificazioni. Buon anno infine a tutti i cittadini attivi nella critica e nella proposta. A loro e a tutti quanti dedichiamo i bellissimi versi che Sandro Penna scrisse per i moralisti: “Il mondo che vi pare di catene/ tutto è tessuto d’armonie profonde”.

JABIL OCCUPATA. SOLIDARIETÀ ALLE LAVORATRICI E AI LAVORATORI

jabilI lavoratori e le lavoratrici della Jabil di Cassina de’ Pecchi, dopo due lunghi e faticosi anni di presidio permanente di fronte ai cancelli, lunedì mattina hanno occupato la fabbrica. La vicenda dell’azienda è lunga e senza tregua. La Nokia Siemens Networks (NSN) dopo aver trasferito i  lavoratori di Cassina alla Jabil (nel linguaggio moderno si chiama “outsourcing”), ora ostacola la possibile acquisizione dell’azienda da parte  di un imprenditore, che prima di quest’estate aveva mostrato interesse per riattivare la produzione. Era una soluzione che prevedeva il passaggio dell’area e dei macchinari da NSN alla nuova impresa, ma la crisi politica all’interno della giunta comunale di Cassina de’ Pecchi è diventata la scusa da parte di NSN, per dilazionare i tempi o meglio per boicottare la soluzione. D’altra parte, come ogni multinazionale, l’interesse prioritario si rivolge alla riduzione dei costi e al taglio dei cosiddetti rami secchi: ma la Jabil non è un ramo secco, può rivivere come è successo con la ex-INNSE di via Rubattino a Milano. Sinistra per Cernusco esprime la propria solidarietà e vicinanza alle lavoratrici e ai lavoratori, e chiede che tutti gli attori coinvolti, a partire dal Governo e da Regione Lombardia, ma anche dalle istituzioni locali, arrivino a chiudere in tempi brevi un accordo che consenta a Jabil di riprendere il lavoro.

“STOP AL FEMMINICIDIO”

Striscione-ZecchiniIl 38,6 % dei femminicidi è commesso dal partner che spesso agisce proprio tra le mura domestiche. E’ questo l’ultimo e sconcertato dato diffuso poco più di un mese fa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che nel rapporto “La prevalenza e gli effetti sulla salute della violenza domestica” evidenzia una realtà ormai sotto gli occhi di tutti. Per dire basta a questa situazione e per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo importante tema il Comune di Cernusco sul Naviglio, da questa mattina, ha affisso uno striscione sulla parte di facciata che si affaccia su piazza Unità d’Italia ed in cui si legge “Stop al femminicidio”. Sono necessarie azioni urgenti per contrastare il fenomeno della violenza di genere”, ha dichiarato l’Assessore Rita Zecchini con delega alle Pari Opportunità. Continua a leggere

PARCO DELLE CAVE – DOMENICA 14/7 DIBATTITO ALLA FESTA DI LIBERAZIONE DI BRUGHERIO

brugherioDomenica 14 luglio alle 21.00, nell’ambito della festa di Liberazione di Brugherio (Area Feste, Via San Giovanni Bosco), il Capogruppo di Sinistra per Cernusco, Danilo Radaelli, parteciperà all’incontro pubblico “Un nuovo attacco al parco est delle cave”, insieme all’Assessore comunale di Carugate, Paolo Molteni, e al Consigliere provinciale di Milano, Massimo Gatti (Lista civica Un’Altra Provincia-PRC-PdCI).  L’attacco a cui fa riferimento il titolo dell’incontro, è quello del Centro Commerciale Carosello, che voci sempre più frequenti dicono voglia ampliare la propria superficie sui territori di Cernusco e Carugate. Durante l’incontro Danilo Radaelli ribadirà con forza quello che da settimane la nostra maggioranza di centro-sinistra e il Sindaco Comincini ripetono senza sosta: l’Amministrazione comunale negli ultimi mesi non ha ricevuto nessuna richiesta formale da parte della proprietà del centro commerciale, ma soprattutto l’impegno per la tutela del territorio è sempre stato costante nei sei anni di governo della nostra maggioranza, impegno riconosciuto da poco anche dalla Regione Lombardia con il premio “Buona Politica”. A sostegno di queste parole c’è la richiesta alla Provincia di Milano di ampliare il territorio di Cernusco inserito nel Parco Est delle Cave – ampliamento già previsto dal PGT approvato nel 2010 -, inglobando proprio una delle aree che alcuni giornali locali danno come interessata dall’ampliamento del Carosello. Per queste ragioni, non possiamo che accogliere positivamente la recente moratoria della Regione Lombardia sui centri commerciali, che ha bloccato la realizzazione e l’ampliamento delle grandi strutture di vendita per tutto il 2013. Continua a leggere

INTERVISTA A MELZI SUL “PUNTO”: NECESSARIA MAGGIORE CAUTELA E RISPETTO DEI RUOLI

il punto luglio 2013Sul periodico “Il Punto” del mese di luglio, abbiamo letto con stupore un’intervista a Fedele Melzi, gestore del Centro Sociale Anziani “Agostino Pirola” ospitato nella nuova Filanda. Uno stupore che sorge in primo luogo dall’idea che traspare della coalizione che amministra Cernusco e da certe allusioni che riguardano la sinistra e la nostra forza politica. Crediamo sia indispensabile mettere in chiaro alcuni concetti, perché non vorremo che il nostro silenzio fosse interpretato come l’assenso verso certe affermazioni, ma soprattutto perché riteniamo che questo sia il modo giusto di fare politica. Partiamo dalla speranza di autosufficienza del PD, che già in passato ha dato risultati tutt’altro che felici, ricordando al signor Melzi che un’Amministrazione come la nostra, guidata dal Sindaco Comincini, è sorretta da più partiti, autonomi, uniti da un programma, da un progetto di città e non da fini elettoralistici. Non ha quindi senso parlare di Vivere Cernusco e di Sinistra per Cernusco come di soggetti “aggiuntivi” o immaginare che le scelte politiche, compresa quella di un eventuale nuovo candidato Sindaco, possono essere prese da una sola parte, se pur maggioritaria.  Continua a leggere

BUONA SINISTRA!

SXC N.4_GIUGNO 13_pag. 1 wbIn vista delle elezioni amministrative del 2012, il circolo locale di Rifondazione Comunista ha lanciato un appello per dar vita ad una lista più grande e aperta alle tante anime della Sinistra cittadina, per provare a costruire quello spazio unitario e inclusivo, per troppi anni atteso dalla politica nazionale. Quell’appello generoso è stato raccolto da molte persone, che hanno dato vita a Sinistra per Cernusco, la lista che si è presentata alle elezioni comunali del 6/7 maggio 2012 e che, grazie al positivo risultato ottenuto (6%), è riuscita a riconfermare Rita Zecchini nella Giunta del Sindaco Comincini, con le nuove deleghe all’Educazione, Culture, Pari opportunità, Cooperazione internazionale e Lavoro, e ad eleggere Danilo Radaelli in Consiglio comunale. Dalle elezioni il nostro gruppo non ha più smesso di operare. Da una parte, sentendo forte la responsabilità del consenso ricevuto, sono stati fatti sforzi eccezionali per supportare Danilo e Rita nelle complesse attività amministrative. Dall’altra sono state organizzate significative iniziative sul territorio mirate ad approfondire tematiche legate al lavoro, alla scuola e all’economia. Dopo questo primo anno di intenso lavoro, abbiamo deciso di ufficializzare la nostra presenza sul territorio, avviando la costituzione dell’associazione politica Sinistra per Cernusco. Continua a leggere