NELLO PATTA ELETTO SEGRETARIO REGIONALE PRC

ritaglioDichiarazione della Segretaria uscente di Rifondazione Comunista Lombardia, Giovanna Capelli: ”Si è concluso domenica 30 marzo 2014 a Milano il congresso regionale di Rifondazione Comunista che ha eletto Segretario regionale lombardo Nello Patta, dirigente politico attento conoscitore, per esperienza diretta, della dinamica e della centralità dei movimenti sociali nella età moderna, sperimentato protagonista di una lunga stagione di impegno politico per la costruzione di un comunismo nuovo che garantisca uguaglianza e libertà, rispetto per il pianeta terra.  Lo aspetta un compito ambizioso: sviluppare l’opposizione sociale alle larghe intese e alla giunta Maroni favorendo l’insorgenza di movimenti radicati nel cuore della società, ritessere i legami per la costruzione della sinistra alternativa, rilanciare il PRC”.

A CERNUSCO SPIRA IL GRECALE – IL 14/4 INCONTRO CON I CANDIDATI DELLA LISTA TSIPRAS

cernusco 14 aprile - web

Lunedì 14 aprile alle ore 21,Sinistra per Cernusco invita la cittadinanza presso la biblioteca civica L. Penati ad un incontro in vista delle Elezioni Europee del 25 maggio. La serata sarà coordinata da Loris Caruso e prevede gli interventi di Nicoletta Dosio e Argyrios Panagopoulos, due dei candidati della circoscrizione del Nord-Ovest della lista L’altra Europa per Tsipras”. La lista Tsipras si affaccia sul panorama europeo con l’idea dirompente di contrastare l’austerità, medicina somministrata dai partiti delle larghe intese foriera di povertà e disoccupazione, rimanendo però all’interno dell’euro e dell’Europa. Un’Europa che, tornando all’ideale di Altiero Spinelli, dovrebbe finalmente mettere al centro i popoli e non la moneta e le banche, la partecipazione e l’inclusione e non le oligarchie e gli egoismi dei campanili. Alexis Tsipras, candidato della lista alla presidenza della Commissione Europea e attuale leader del partito di sinistra greco Syriza, afferma: «Io non sono il candidato di uno Stato o di una nazione, né di una periferia geografica e neppure rappresento alleanze fra Stati. Io sono un candidato della Sinistra Europea che presenta un programma politico e di priorità programmatiche per l’uscita definitiva e solidale dalla crisi e per la riconquista della democrazia in Europa. Sono il candidato di ogni cittadino europeo che combatte contro l’austerity, indipendentemente dal voto che questo cittadino esprime alle elezioni politiche nazionali e indipendentemente da dove questo cittadino vive».  Continua a leggere

PIANO PER IL LAVORO. SABATO 8 FEBBRAIO SI PUÒ FIRMARE ANCHE A CERNUSCO

logoxpaginaLa proposta di legge “Piano per il lavoro e l’economia ecologica e solidale” lanciata da Rifondazione Comunista ha come scopo quello di cambiare radicalmente il modello di sviluppo mettendo al centro il benessere sociale e non l’interesse delle banche e delle imprese, individuando nelle grandi ricchezze e nella rendita finanziaria la fonte principale delle risorse da reperire per creare occupazione. Nel “Piano per il lavoro” si indicano chiaramente le modalità per far riprendere l’economia e per allargare il welfare: rilancio dell’intervento pubblico in economia, riduzione dell’orario di lavoro e redistribuzione della ricchezza dai ricchi ai lavoratori e ai pensionati. Di segno opposto il “Job Act” presentato da Matteo Renzi, l’ennesima riproposizione delle politiche di austerità e delle ricette che da Craxi in avanti hanno impoverito l’Italia e portato alla crisi. L’idea di fondo è che l’occupazione si possa rilanciare togliendo vincoli alle imprese e abbassando il costo del lavoro per aumentare le esportazioni. Sono 30 anni che i Governi italiani seguono una politica di austerity e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

A Cernusco l’appuntamento per la raccolta firme a sostegno del “Piano per il lavoro”, è per sabato 8 febbraio, dalle 10 alle 18, in Piazza Matteotti.

PER ALEXIS TSIPRAS PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA – Assemblea il 30 gennaio alla Casa della Cultura di Milano

Alexis_syriza

Siamo tra quanti hanno seguito con adesione convinta la crescita in Italia del sostegno alla candidatura di Alexis Tsipras come Presidente della Commissione Europea. Simbolicamente è evidente che questa candidatura rappresenta la voce di tutti i popoli europei, in primo luogo di quello greco, ridotti dalla Troika (UE, BCE, FMI) in condizioni di povertà e di arretramento sociale. Tsipras rappresenta nella maniera più degna e promettente le forze sociali e politiche che sono insorte contro le politiche di feroce e suicida austerità condotte dai poteri dominanti in Europa. La lista per Tsipras rappresenta inoltre l’unica possibilità di opporsi concretamente a questa Europa, al servizio di ristrette élite finanziarie e delle classi dirigenti dei paesi più ricchi, che vogliono imporre la loro egemonia sui paesi più deboli. La lista rappresenta invece l’intento e la speranza di rifondare un’Europa democratica fondata sui diritti sociali e democratici, sulla cooperazione tra i popoli, sull’equità sociale e sullo sviluppo sostenibile. Sentiamo come tanti la necessità di dare forza anche in Italia a posizioni avverse alle politiche dell’austerità, avverse alle larghe intese che, sia a Roma che a Bruxelles, stanno inasprendo la crisi, restringendo gravemente gli spazi democratici e favorendo così la crescita di pericolosi populismi nazionalistici e xenofobi. Continua a leggere

MARTESANA PER IL LAVORO – MANIFESTAZIONE DA CASSINA A CERNUSCO IL 14/12

Manifestazione_Martesana 14.12.2013La documentazione distribuita durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione [scarica]

Il volantino [scarica]

L’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di Cernusco il 28 novembre 2013 [scarica]

PIAZZA PADRE GIULIANI: GIUSTO CAMBIARE NOME

padre giulianiÈ un paese strano quello in cui si sollevano dubbi sul fatto che don Reginaldo Giuliani, che da prete prese parte alla marcia su Roma, sia stato effettivamente un fascista, o nel quale si pensi di fare memoria e Storia mantenendo nella toponomastica nomi imbarazzanti (di solito le vie e le piazze sono dedicate ai meritevoli), o, ancora, in cui si cerca di fare pari e patta tirando in ballo genericamente i totalitarismi per continuare a non fare i conti con il totalitarismo autenticamente made in Italy, quel fascismo le cui malefatte furono perpetrate in Italia, in Europa e anche in Africa. Proprio in Africa si concluse la parabola di padre Giuliani, torinese di nascita, che morì nel corso di un combattimento, evenienza che, per la verità, ben poco si addice a un uomo di Chiesa. Sinistra per Cernusco si unisce allo sconcerto per l’articolo di Vivere Cernusco, che dimostra comunque come nella nostra città l’antifascismo sia solido e vigile, a dispetto di isolate critiche che, in alcuni casi, sono sfociate in inaccettabili e incivili attacchi personali, soprattutto in rete. Auspichiamo che intorno al tema dell’intitolazione di una piazza così centrale e simbolica, anziché polemiche da stadio si sviluppi una seria riflessione e un percorso comune che coinvolga le forze democratiche e la cittadinanza.

Sinistra per Cernusco

PER IL LAVORO E LA COSTITUZIONE – ROMA, 12 OTTOBRE 2013

131003manifesto12Domani, sabato 12 ottobre, saremo in piazza, alla manifestazione convocata dall’appello “La via maestra”, per difendere e chiedere la completa attuazione della Costituzione, a partire dal diritto al lavoro, sancito dall’articolo 1. Partecipiamo a questa manifestazione – ed a quelle del 18 e 19 ottobre – perché riteniamo necessario costruire una grande coalizione dei diritti, che si opponga al governo Letta-Alfano, alla manomissione della Costituzione e alle politiche di austerity decise in sede europea. La Costituzione non è solo un insieme di regole ma indica chiaramente la via maestra per uscire dalla crisi, mettendo al centro i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici e non i privilegi dei ricchi e dei potentati economici.

Paolo Ferrero, Segretario nazionale PRC

www.costituzioneviamaestra.it